foto 1.jpg (76480 byte)
Foto 1 : Schucinsk (Kazakhstan) 13 ottobre 2006 - Gian Paolo Pucciarelli accanto al cippo eretto da Onorcaduti in memoria di 75 Soldati Italiani dell’ARMIR, sepolti nell’area circostante. Fra questi riposano i resti mortali dello zio materno di Gian Paolo, l’Alpino Bruno Podetti, di Rapallo (Genova),  eroico combattente del Battaglione Pieve di Teco, deportato in questa regione dell’Asia Centrale e qui morto di stenti  il 5 giugno 1943.

  foto 1 bis.jpg (913632 byte)

Foto 1 bis: Il giornale di Schucinsk “Lutch” del 23 ottobre 2006, molto diffuso nella regione di Kokcetav, dedica un servizio al pellegrinaggio che Ferdinando Sovran e Gian Paolo Pucciarelli stanno compiendo in  Kazakhstan. La pubblicazione della foto che ritrae l'Alpino Bruno Podetti vuole ricordare Tutti i Soldati Italiani che insieme a Lui riposano nella terra di Schucinsk.

 

 foto 2.jpg (98231 byte)

Foto 2: Schucinsk (Kazakhstan) 13 ottobre 2006 – Gian Paolo fotografato accanto al cippo che ricorda i Nostri Caduti. Sullo sfondo si intravedono il basso muretto di cinta del cimitero  mussulmano e l’area esterna del campo, da molto tempo abbandonato, nel quale furono sepolti i Nostri Soldati.

  foto 3.jpg (74830 byte)
Foto 3: Schucinsk (Kazakhstan) 13 ottobre 2006 – Gian Paolo Pucciarelli  rende onore ai Caduti dell’ARMIR e allo Zio Bruno, Alpino  del Pieve di Teco. Si uniscono a lui Anisia Fedorovna Prilepko, partigiana, e il marito di questa, Victor, veterano dell’Armata Rossa, decorati al valore nella Seconda Guerra Mondiale.

 foto 4.jpg (99332 byte)
Foto 4: Spask Zavodsk (Kazakhstan) 23 ottobre 2006 – Ferdinando Sovran saluta i Nostri Soldati, sepolti in questa terra e rende omaggio alla Loro memoria.

  

vai alle immagini successive 2